Ottoni

Gli ottoni, in ambito musicale, sono gli strumenti musicali nei quali il suono è prodotto dalla vibrazione dell’aria immessa dal musicista appoggiando le labbra ad un bocchino  e soffiando; l’aria e le labbra generano poi delle vibrazioni che producono il suono. Questo principio è lo stesso per tutti gli aerofoni, di cui gli ottoni sono una sottoclasse. Presso la nostra scuola è possibile approcciare a tre strumenti differenti ma che appartengono sempre alla famiglia degli ottoni: La tromba, il trombone, L’euphonium.

Si caratterizzano per un’elevata proiezione sonora, una grandissima varietà timbrica (con possibilità di cambiare completamente “colore” al suono, da scuro e cupo a chiaro e brillante), dinamica e di articolazione.  La capacità di evocare  immagini eroiche, maestose, trionfali, marziali, epiche ma anche sacre, velate, meditative, richiamando il suono dell’organo o di un coro. Anche presi singolarmente, gli ottoni hanno una forte “personalità”. Caratterizzano spessissimo anche il carattere frizzante della musica leggera (pop, jazz, folk, ska, ecc.).

Ottoni