Il primo anno di attivazione dello sportello di ascolto rivolto ai ragazzi ha fatto registrare un alto numero di
accessi: 52 alunni in totale, 36 ragazze e 16 ragazzi.


Rispetto alle autorizzazioni dei genitori raccolte ad inizio anno (220) il dato degli accessi allo sportello indica
che circa il 24% degli alunni autorizzati ha usufruito del servizio, ovvero 1 ragazzo su 4: ciò conferma il
bisogno degli alunni di parlare con un adulto e di essere ascoltati.

Il fatto che la scuola offra loro uno spazio di ascolto in aggiunta al contesto familiare di riferimento
rappresenta una opportunità educativa di confronto e di crescita che i ragazzi stessi hanno saputo
riconoscere, utilizzare e valorizzare.

E’ importante che un’esperienza così significativa, avvalorata dal numero degli accessi e dalle tematiche
portate dai ragazzi, possa essere riproposta nel prossimo anno scolastico.

Arrivederci!
Dott. Lorenzo Castelli